Proctologia

L'intestino è uno degli organi più importanti del corpo e svolge un ruolo fondamentale per la salute umana. Al giorno d'oggi, andare dal proctologo è spesso associato a pregiudizi, ma una visita regolare è importante per identificare le malattie, ma anche per trattarle rapidamente. Molte malattie intestinali guariscono rapidamente se vengono trattate immediatamente e non portano a problemi più gravi.

La proctologia si occupa delle malattie del retto e si concentra sul colon, sul retto e sul canale anale. Le condizioni più comuni in proctologia sono le ragadi, le emorroidi, gli ascessi, il prolasso del pavimento pelvico e anche i tumori anali. Vengono trattate anche le disfunzioni intestinali che possono portare all'incontinenza fecale.

I sintomi sono molto vari. In caso di dolore persistente, prurito, sangue nelle feci o problemi con i movimenti intestinali, si consiglia di fissare un appuntamento con un proctologo.

Disturbi emorroidali

Tutti hanno le emorroidi. Tuttavia, è necessario trattare i cosiddetti disturbi emorroidali, che si manifestano come un ingrossamento e causano vari disturbi.

Sintomi

I sintomi tipici sono la perdita di sangue fresco (chiaro, rosso) durante la defecazione, il prurito o la fuoriuscita delle emorroidi o della mucosa anale dall'ano.

Trattamenti

Il trattamento sintomatico (trattamento con pomate, supposte, eventuale trattamento della stitichezza) è consigliato non appena i sintomi sono frequenti e l'igiene anale non può più essere effettuata come di consueto.

Se i sintomi non scompaiono o ricompaiono entro sei-otto settimane, è necessario eseguire una rettoscopia o una colonscopia (nelle persone di 50 anni e oltre). Soprattutto in caso di perdita di sangue, vengono controllate anche altre fonti di sanguinamento (infiammazione dell'intestino / cancro).

Il trattamento dei disturbi emorroidali può essere conservativo o chirurgico - a seconda della diagnosi e della sofferenza del paziente. L'approccio terapeutico più promettente viene scelto in base alle dimensioni e all'estensione del disturbo.

La procedura chirurgica più frequentemente utilizzata è la mucosectomia transanale con la pinzatura Longo. Entro poche settimane dall'intervento, le emorroidi si saranno attenuate, ma rimarranno nel punto giusto. In passato, le emorroidi venivano rimosse più frequentemente, ma questo comportava maggiori lesioni e dolore per i pazienti.

Poiché questa procedura viene eseguita nel canale anale, non sarà visibile alcuna lesione e l'operazione richiede solitamente non più di 30 minuti.

Follow-up e permanenza in clinica

Dopo l'operazione, i pazienti trascorrono una notte in ospedale. Dopo l'operazione, è importante assicurarsi che le feci siano morbide o, di conseguenza, prestare attenzione all'assunzione di cibo.

Coloproctologia

La coloproctologia fa parte della proctologia. Come la proctologia, si occupa delle malattie del retto e del canale anale.

Inoltre, la coloproctologia si occupa anche di disturbi intestinali e del pavimento pelvico. Oltre al trattamento delle classiche condizioni proctologiche, come emorroidi o fistole, la coloproctologia si concentra sul trattamento dei disturbi della continenza, come l'incontinenza anale e i disturbi della defecazione, nonché sul trattamento della debolezza del pavimento pelvico.

Trattamenti

Il trattamento di solito inizia con un esame dell'ano e dei glutei. Il proctologo può ottenere un quadro preciso della salute del retto con l'aiuto di una proctoscopia.

Trattamenti chirurgici

Se è necessario un intervento chirurgico, questo viene eseguito in anestesia locale o a breve termine. A seconda dell'intervento, può essere eseguito in regime ambulatoriale o di ricovero. A causa della varietà delle malattie, esistono diversi metodi chirurgici.

  • Resezione del tessuto malato
  • Escissione di fistole anali
  • Correzione dello sfintere
  • Uso di uno sfintere artificiale
  • Chirurgia mininvasiva per il prolasso rettale

FAQ

Quando è necessaria un'operazione gastrica?

L'intervento chirurgico gastrico è necessario quando il trattamento conservativo non migliora i sintomi o non cura la condizione. Un'operazione è spesso necessaria in presenza di un cancro o di un'ulcera allo stomaco, oppure se lo stomaco deve essere sistemato a causa di uno spostamento in avanti e indietro.

Come si manifesta un tumore nello stomaco?

Ci sono diversi sintomi che possono indicare un cancro allo stomaco. Poiché queste possono verificarsi anche in altre malattie, è importante rivolgersi immediatamente al medico. I sintomi includono nausea persistente, dolore nella parte superiore dell'addome e mancanza di appetito.

La gastroscopia è oggi un esame standard per la prevenzione del cancro allo stomaco. Di norma, viene eseguita di routine ogni 2-5 anni a partire dai 50 anni.

Clinics with this specialty

Find a doctor

Our specialists have many years of experience. We guarantee a quick, professionally competent clarification and consultation as well as treatment according to the most modern possibilities.