Radiologia

L'Istituto di Radiologia la accoglie con un team di radiologi che offrono servizi e competenze di alta qualità nei campi più avanzati della diagnostica per immagini: neuroradiologia, radiologia-ORL, diagnostica per immagini femminile, radiologia toraco-addominale, urologia, osteoarticolare, vascolare e radiologia interventistica.

I servizi ambulatoriali sono disponibili per tutti i pazienti, indipendentemente dalla loro copertura assicurativa, e sono soggetti alle stesse tariffe Tarmed delle istituzioni pubbliche.

Il radiologo è qualificato per giudicare l'utilità degli esami prescritti al fine di effettuare la diagnosi richiesta dal medico. Le indicazioni vengono discusse con i medici prescrittori, al fine di effettuare le indagini più appropriate per ogni situazione e di evitare esami inutili o eccessivamente radianti.

I casi che lo richiedono vengono discussi durante colloqui multidisciplinari strutturati (senologia (Breast Centre) e ginecologia, pneumologia, urologia, oncologia e neurologia (Neurocentre) organizzati nelle nostre strutture.

Le nostre competenze chiave nella diagnostica

Densitometria
Radiologia standard
Mammografia
RISONANZA MAGNETICA
Tomografia computerizzata (TC)
Ultrasuoni

Centri di radiologia

I nostri centri di radiologia fanno parte di una delle più grandi reti di radiologia della Svizzera. Grazie alla partecipazione di specialisti di prim'ordine, coprono un'ampia gamma di competenze e servizi diagnostici e terapeutici.

I nostri centri di radiologia

Aree coperte dalla radiologia

Cardiovascolare

Risonanza magnetica cardiaca e angio-TC delle coronarie, delle arterie sovra-aortiche, dell'aorta e dei suoi rami, compresi gli arti inferiori; ecografia Doppler venosa. Scintigrafia cardiaca.

Prevenzione e check-up

Corpo intero (risonanza magnetica), polmone (TAC), cervello (risonanza magnetica, scintigrafia, PET-CT), densitometria, mammografia, ecografia, radiografia digitale.

Apparato digerente, fegato, cistifellea, pancreas, ghiandole surrenali

Ecografia, TAC, risonanza magnetica, studi di deglutizione, transiti, clisteri, studi dell'intestino tenue mediante enteroclisi, entero-TC, entero-RM, colonscopia virtuale mediante TAC, defecografie standard, defeco-RM, scintigrafia di svuotamento gastrico ed epato-biliare, PET-TC, biopsie, drenaggio di raccolte intra-addominali. Posizionamento e mantenimento percutaneo del tubo di alimentazione (GPR e JPR), stenting intestinale percutaneo, drenaggio e stenting del dotto biliare, rimozione di calcoli biliari.

Endocrinologia

Ecografia del collo, comprese le ghiandole tiroidee e paratiroidee, punture, TAC e risonanza magnetica, scansioni della tiroide e delle paratiroidi e beta-terapie per l'ipertiroidismo, test tireogeni per il follow-up del tumore alla tiroide Rimozione dei noduli tiroidei mediante radiofrequenza.

Procedure terapeutiche

Drenaggi, infiltrazioni della colonna vertebrale, delle articolazioni e delle zone nevralgiche con Cortisone e PRP, cementoplastiche, trattamenti isotopici come l'alfaterapia e la betaterapia.

Ginecologia

Ecografia addominale ed endovaginale, risonanza magnetica pelvica e addominale, TAC addominale, densitometria ossea con trabecolometria.

Neurologia

TC e RM del cervello, della colonna vertebrale, del midollo spinale e dell'ipofisi, angio-TC e angio-RM dei vasi pre e intracerebrali, infiltrazioni, cementificazioni. Ma anche SPECT-CT cerebrale di perfusione e specializzata, 18FDG PET-CT, fluorocolina PET-CT e con radiotraccianti specifici per la malattia di Alzheimer.

Oncologia

Radiografia standard, ecografia, TAC, risonanza magnetica. Biopsie, cementificazioni, termoablazioni percutanee (epatiche, renali, polmonari, ossee, ecc.). Scansioni ossee e del corpo intero con radiotraccianti specifici e PET-CT del corpo intero.

ENT

Studi di deglutizione, scansioni del collo, del viso e dei seni paranasali, risonanza magnetica del collo, delle articolazioni temporo-mandibolari, dacryo-CT, punture, ultrasuoni, studi delle ghiandole salivari mediante ultrasuoni, TC e RM, PET-CT e scansioni. Trattamento minimamente invasivo del dolore cervico-facciale.

Ortopedia

Radiografia digitale dell'apparato muscolo-scheletrico, risonanza magnetica, tomografia computerizzata, risonanza magnetica e tomografia computerizzata, ecografia, infiltrazioni, biopsie, SPECT-CT delle ossa e dell'intero scheletro.

Osteoporosi

Densitometria con trabeculometria e morfometria vertebrale, analisi della composizione corporea, cementoplastiche, aumento vertebrale.

Pediatria

Ecografia addominale, compresi reni e vescica, piloro, tessuti molli, cervello infantile transfontanellare, scroto e fianchi. Transiti, clisteri, cisto-uretrografia, TAC, RMN (a seconda dell'età del bambino), radiografie digitali, compresa l'età ossea, tutti i tipi di scintigrafie pediatriche.

Polmonare

Radiografia digitalizzata, TAC polmone, biopsie, drenaggi. Embolizzazioni bronchiali e malformazioni arterovenose polmonari. Scintigrafia polmonare.

Seno

Mammografia con tomosintesi e doppia lettura, mammografia di screening nell'ambito della Fondazione, ecografia, risonanza magnetica, biopsie sotto ecografia, radiologia stereotassica e risonanza magnetica, linfoscintigrafia.

Urologia (reni, tratto urinario e prostata)

Ecografia addominale ed endorettale, TAC e risonanza magnetica, IVU (urografia endovenosa), MUC (cistoureterrogramma voiding), cistografia, biopsia e drenaggio. Posizionamento percutaneo della nefrostomia. Scintigrafia renale (MAG3), PET-CT con FDG e Fluorocolina, RM della prostata con software di navigazione per biopsie (Artemis).

La radiologia è coinvolta in diverse fasi del cancro:

  • Diagnosi iniziale (programmi di screening, guida alla biopsia)
  • Valutazione dell'estensione (ricerca di metastasi)
  • Follow-up del trattamento
  • Monitoraggio

Radiologia standard (radiografia)

Laradiologia standard oradiografia è lo studio delle articolazioni a livello osseo. È la prima linea di esame e permette di visualizzare parti specifiche del corpo umano (ossa e alcuni organi) e di rilevare fratture e osteoartrite. Utilizza i raggi X (onde ad alta frequenza), che - mentre attraversano il corpo - vengono attenuati dalle diverse strutture (ad esempio, ossa, tessuti molli). Sulla radiografia, le ossa appariranno in bianco, mentre i tessuti molli appariranno in grigio.

Radiologia interventistica

Laradiologia interventistica combina la radiologia (che utilizza i raggi X) con discipline come la chirurgia, l'oncologia medica e l'urologia. Il vantaggio di questa nuova tecnica è quello di eseguire interventi minimamente invasivi, guidati da immagini per

a) Interrompere l'emorragia (sigillando i vasi sanguigni dall'interno)

b ) Distruggere i tumori

La radiologia interventistica impiega tecniche percutanee che, utilizzando diversi tipi di sonde e immagini mediche (TAC, risonanza magnetica, ultrasuoni), localizzano e raggiungono il tumore. Poi, a seconda della tecnica e della sonda scelta, il tumore verrà bruciato dall'interno (calore emesso da radiofrequenze o microonde) o congelato a -80° (crioterapia: il liquido iniettato dalla sonda congelerà le cellule cancerose che alla fine scoppieranno).

Anche alcuni tumori precedentemente considerati incurabili possono essere trattati con una nuova tecnica, la radioembolizzazione: le particelle radioattive vengono iniettate nel tumore e lo irradiano dall'interno fino a distruggerlo.

c) Un'altra tecnica molto promettente consiste nell'iniettare nel tumore virus modificati, che attaccano solo le cellule tumorali. Naturalmente, il virus viene modificato in modo che non possa crescere nelle cellule sane.

Tomografia computerizzata (TAC)

LaTAC è un dispositivo che utilizza un tubo a raggi X per ruotare intorno al paziente. I sensori scansionano tutto o parte del corpo umano e forniscono i dati per ricostruire l'immagine in modo digitale. Viene utilizzato anche per localizzare biopsie, drenaggi e trattamenti oncologici con radiofrequenza (radiologia interventistica: distruzione del tumore mediante calore o freddo).

Vengono utilizzate solo basse dosi di radiazioni e vengono prese tutte le precauzioni per mantenere al minimo l'esposizione ai raggi X nell'area in esame. A titolo di esempio, una singola radiografia corrisponde all'esposizione naturale (cosmica) media sperimentata durante un viaggio in aereo di 4 ore. Tuttavia, per le donne in gravidanza, devono essere prese sistematicamente delle precauzioni speciali: ecco perché è importante segnalare una possibile gravidanza.

Mammografia

La mammografia, che è raccomandata a tutte le donne di età compresa tra i 50 e i 75 anni, ha lo scopo di rilevare le anomalie del tessuto mammario il più precocemente possibile, anche prima che causino sintomi clinici. Può quindi rilevare, escludere o diagnosticare il cancro al seno prima che sia palpabile. Questo esame radiologico si è evoluto notevolmente negli ultimi anni, per cui le dosi somministrate durante l'esame sono estremamente basse. Le mammografie sono dotate di tecnologia di tomosintesi, che consente di eseguire immagini trasversali, migliorando la risoluzione dell'immagine prodotta e facilitando l'individuazione di eventuali anomalie.

Durante la mammografia, che dura solo pochi minuti, la paziente sarà accompagnata da un MRT (tecnico di radiologia medica) esperto, che le spiegherà la procedura in dettaglio e risponderà a tutte le sue domande. Per un cosiddetto esame diagnostico, è probabile che la mammografia sia integrata da un'ecografia.

I risultati della mammografia vengono spediti alla paziente per posta entro 8 giorni lavorativi e inviati al medico curante, il cui nome sarà stato indicato nel questionario sanitario. Questo tempo consente a due radiologi esperti di analizzare e interpretare la mammografia nel dettaglio, in modo da non perdere nessuna anomalia.

La maggior parte dei centri di radiologia della Rete Medica Svizzera sostiene e collabora attivamente allo screening del cancro al seno. Questi esami sono coordinati da centri o organizzazioni di screening cantonali (Swiss Cancer Screening).

Densitometria

La densitometria ossea (o osteodensitometria o mineralometria) è una tecnica a raggi X che misura la densità minerale ossea per determinare la resistenza delle ossa. Viene utilizzato per :

  • misurare la quantità di minerali nelle ossa (calcio)
  • diagnosticare l'osteopenia (fase iniziale) o l'osteoporosi (fase avanzata)
  • valutare il rischio di frattura
  • controllare la perdita ossea

I siti misurati classicamente sono la colonna vertebrale lombare, i femori prossimali (anca e collo del femore) e talvolta gli avambracci (radio). In rari casi, può essere eseguita anche una misurazione del corpo intero. Durante lo stesso tempo di esame e sullo stesso macchinario, di solito si esegue l'imaging laterale della colonna vertebrale (morfometria vertebrale) per cercare eventuali deformità vertebrali o addirittura assestamenti. Inoltre, è importante poter valutare non solo la quantità di calcio nell'osso (aspetto quantitativo), ma anche la sua distribuzione (aspetto qualitativo), analizzando la microarchitettura vertebrale.

Questo viene fatto utilizzando un programma software che calcola un punteggio di trabecolometria vertebrale. Sulla base di tutti questi parametri e di un questionario medico mirato, sarà possibile determinare il rischio di frattura a 10 anni per qualsiasi frattura osteoporotica maggiore o per una frattura dell'anca, elementi cruciali per determinare quando e quale trattamento attuare.

Risonanza magnetica (MRI)

Larisonanza magnetica (MRI) è una tecnica che non utilizza i raggi X. La macchina è costituita da un magnete caratterizzato dalla sua potenza (1, 1,5 o 3 Tesla), al centro del quale viene posizionato il lettino d'esame. L'esame stesso consiste nel realizzare immagini del corpo utilizzando gli atomi di idrogeno che contiene. In un forte campo magnetico, tutti gli atomi di idrogeno si orientano nella direzione del campo. Vengono poi eccitati da onde di radiofrequenza per un tempo molto breve. Quando l'emissione di onde si interrompe, gli atomi tornano allo stato di equilibrio e l'energia accumulata produce un segnale che viene registrato ed elaborato come immagine. Le antenne specifiche per la regione oggetto di studio vengono collegate e utilizzate per raccogliere il segnale emesso. Questi segnali vengono analizzati matematicamente e poi elaborati in immagini.

A seconda della tecnica o delle sequenze, la risonanza magnetica permette di evidenziare in dettaglio la morfologia degli organi studiati e offre una maggiore sensibilità nel rilevamento di varie patologie dei tessuti molli, evidenziando vasi, cartilagini o tratti nervosi. L'acquisizione di immagini in 3D consente la ricostruzione in tutti i piani.

Ultrasuoni

L'ecografia è una tecnica di imaging medico non irradiante (senza raggi X) e indolore, che consente di effettuare una diagnosi o un intervento rapido a fianco del paziente. Riproducibile tutte le volte che è necessario e senza rischi per la salute, è molto utile in molte aree della radiologia (otorinolaringoiatria, seno, sistema muscoloscheletrico, vasi sanguigni, fegato, cistifellea, pancreas, reni, vescica e bacino).

Tecnicamente, consiste in un fascio di ultrasuoni, la cui frequenza è adattata all'organo da esaminare. Viene riflessa in misura maggiore o minore, a seconda delle strutture anatomiche incontrate, il che permette di ricostruire un'immagine dell'organo in questione, che viene visualizzata direttamente sullo schermo della macchina per un'interpretazione dinamica immediata.

Esame PET/CT (tomografia a emissione di positroni)

La tecnica PET/CT viene utilizzata per le indagini oncologiche, cardiologiche, neurologiche e sulle infezioni. In oncologia, la tecnica viene utilizzata per confermare la presenza del cancro. Poiché viene esaminato l'intero corpo, è anche possibile valutare se le cellule tumorali sono presenti in altri organi (metastasi). Con la PET-CT è anche possibile ottenere valori quantitativi che consentono di monitorare le cellule tumorali per valutare se il trattamento sta funzionando bene e se il cancro sta progredendo favorevolmente.

In un approccio terapeutico, la medicina nucleare utilizza un farmaco radiofarmaceutico per distruggere le cellule malate. Una scansione o una PET-CT prima del trattamento assicura che la radioattività si leghi alle cellule malate. Al paziente viene poi somministrato un radiofarmaco specifico per le cellule da distruggere.

Scintigrafia

La macchina registra i raggi gamma emessi dal paziente e crea immagini funzionali. Si possono generare curve di attività, ad esempio per dimostrare la funzione renale o per confrontare l'attività di un arto sinistro con quella dell'arto destro, spesso utilizzata nella ricerca di una frattura da stress o di una malattia ossea.

Per l'esplorazione polmonare, si utilizzano due traccianti radioattivi, uno inalato e uno iniettato. Questa tecnica viene utilizzata per esplorare la funzione polmonare prima dell'intervento chirurgico, in collaborazione con il pneumologo, e per cercare un'embolia polmonare.

Per confermare la malattia di Parkinson, si può eseguire una scansione cerebrale su richiesta di un neurologo.

Per l'endocrinologia, vengono eseguite scansioni della tiroide e delle paratiroidi. Questi sono gli esami di scelta in caso di disturbi ormonali, indagini su un nodulo tiroideo o paratiroideo.

In caso di sintomi(fitte, forti dolori al petto, mancanza di respiro) che possono indicare una malattia coronarica, è indicata una TAC cardiaca. Per questo esame, viene effettuato un test da sforzo con un cardiologo, durante il quale viene somministrato il radiotracciante. Il risultato mostra l'attività del muscolo cardiaco e permette di diagnosticare l'ischemia o l'infarto.

Per saperne di più

Centri oncologici

Oncologia

Ematologia

Clinics with this specialty

Find a doctor

Our specialists have many years of experience. We guarantee a quick, professionally competent clarification and consultation as well as treatment according to the most modern possibilities.